Incontri antispreco

striscione-2x1-mt

L’ Associazione Culturale “Dialogo” di Olgiate Comasco ci ha invitato a raccontare la nostra esperienza “antispreco” , nell’ambito di una serie di incontri organizzati sui temi Expo, intitolata “Cibo per il corpo, cibo per la mente”.

Abbiamo quindi raccontato agli intervenuti, nel castello del sorprendente centro Medioevo, la nostra  avventura con il Banco Alimentare, dalla nascita di Siticibo a oggi.

Cecilia Canepa ha ricordato la Legge del Buon Samaritano, da lei promossa insieme a Fondazione Banco Alimentare nel 2003: prima di allora le normative igienico-sanitarie imponevano lo smaltimento di tutti gli alimenti freschi (cioè di vita breve e altamente deperibili). Oggi, 12 anni dopo la promulgazione della Legge del Buon Samaritano, centinaia di associazioni onlus possono recuperare le eccedenze dai supermercati , dai negozi, dalle mense aziendali e scolastiche e riutilizzarle per nutrire chi ha bisogno.

Siticibo fu però la prima applicazione della legge: già dal 2004 a Milano si recuperava cibo donato dalle grandi mense aziendali di Eni e dalle scuole milanesi.

La nostra storia oggi si è arricchita, sia grazie alla piccola ma preziosa esperienza editoriale del libro “Buone come il pane – 90 ricette per riutilizzare il pane raffermo”, sia attraverso le ricette antispreco di questo blog.

(Visited 97 times, 1 visits today)