Frittelle di cavolfiore con esubero di licoli

Frittelle di cavolfiore con esubero di licoli si preparano per riutilizzare il lievito madre che chi panifica in casa spesso produce in abbondanza per via dei rinfreschi necessari a mantenerlo attivo. Ne basta qualche cucchiaiata e un po’ di cavolfiore lessato (magari avanzato o non gradito come semplice contorno) per ottenere un piatto gustoso e ricco, da accompagnare a un’insalata mista.

Ingredienti per due persone

Un quarto di cavolfiore lessato al dente

2 cucchiai colmi di Licoli

2 cucchiai di formaggio grattugiato

1 uovo

Un cucchiaino da caffè scarso di bicarbonato

Farina bianca q.b.

Sale

Un cipollotto fresco (la parte verde)

Olio di semi per friggere

Preparazione

In una ciotola, tagliare a pezzettini in cavolfiore. Aggiungere 2 o 3 cucchiaiate di esubero di Licoli, il  formaggio, l’uovo (già sbattuto), il bicarbonato. Amalgamare il tutto e inglobare la farina fino a ottenere una consistenza morbida. Aggiustare di sale. Affettare 3-4 cm di gambo verde del cipollotto e mescolare bene.

Lasciare riposare almeno 20 minuti in frigo.

Scaldare l’olio in una padella da frittura e versare il composto a cucchiaiate, formando frittelle che andranno rigirate un paio di volte finché gonfieranno un po’ e saranno ben dorate all’esterno e cotte all’interno. Attenzione a non farle scurire troppo perché diventano amarognole.

Scolare su un foglio di carta assorbente e servire. Sono molto buone anche fredde.

(Visited 16 times, 1 visits today)

Altre ricette a base di: