Strudel vegetariano

IMG_1172 IMG_1174
Una delle tante “ricette svuota frigo” dedicata alle verdure è lo Strudel vegetariano, che si presenta anche piuttosto bene. E’ la versione salata dello tipico dolce tirolese e va benissimo come antipasto.
La natura morta e’ un dipinto a olio giovanile (1943) dell’astrattista comasco Alvaro Molteni

 

Ingredienti

Verdure miste avanzate di tutti i tipi

Olio evo

Sale e aromi preferiti

Una confezione di pasta

Un panino raffermo grattugiato

2 o 3 cucchiai di Pamigiano

Preparazione

Pulire, lavare e affettare a julienne tutte le verdure che trovate girovaghe e solitarie nel vostro frigo: peperone, carote, zucchina, cipolla, porro, asparagi, coste, sedano, melanzane… Ne basta una per tipo. Passare in padella con poco olio, insaporendo con le spezie preferite e aggiustando di sale. La cotture deve essere breve e vivace, in modo da togliere l’acqua di vegetazione e ottenere uno strudel ben cotto.

Srotolare la sfoglia (con il suo foglio di carta da forno) sulla piastra del forno, bucherellarla con una forchetta, cospargerla con il pane grattugiato  e stenderci sopra le verdure, formando uno strato uniforme. Spolverare con il Parmigiano e arrotolare come si fa per lo strudel.

Sigillare bene i bordi, spennellare con un po’ di latte in superficie, dopo aver praticato un paio di taglietti per far uscire l’umidità delle verdure durante la cottura. Infornare a 180° per una ventina di minuti, finchè sarà bello dorato.

(Visited 121 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *